Beirut, L’Emiro e il Granduca

Nel 1613 l’emiro libanese Fakhr al-Din II arriva in esilio presso la corte di Cosimo II de’ Medici in forza di un trattato firmato anni prima con il Granducato di Toscana.

Le vicende che lo vedono coinvolto rappresentano una pagina della storia toscana, libanese e più in generale mediterranea affascinante e significativa che lo studioso Khaled el-Bibas ha approfondito negli archivi e le cronache del tempo e raccolto in un volume pubblicato con il titolo “L’Emiro e il Granduca“.

Il libro sarà presentato il 18 novembre alle ore 18.30 presso la sede dell’Ambasciata Italiana di Beirut da Franco Cardini, professore di storia medievale presso l’Università degli Studi di Firenze e presso l’Istituto Italiano di Scienze Umane di Firenze, nonché autore della postfazione del volume.

L’Istituto Italiano di Cultura metterà a disposizione un autobus diretto all’Ambasciata che partirà alle 17.30 dalla sede di via Roma a Hamra. Per chi volesse raggiungere Baabda con la propria macchina ci sarà il vallet parking gratuito. Per ulteriori informazioni, potete contattare l’Istituto Italiano di Cultura allo 01-749801.