Libano, ma dov’è la polizia?

BhamdunLeggo al volo una breve apparsa su al-Hayat, nella sua pagina dedicata al Libano, che una lite tra due automobilisti si è ieri, 16 agosto 2011, tramutata in un bel caos a Bhamdun, località a maggioranza drusa sulle montagne a est di Beirut. Stando al resoconto, il litigio acceso dei due uomini ha scatenato l’ira di altri abitanti della località di villeggiatura montana, che avrebbero messo a ferro e fuoco la piazza principale, danneggiando negozi e auto.

Fin qui tutto normale. Ma chi è intervenuto per primo? Gli uomini del Partito socialista progressista del leader druso Walid Jumblat. Che sono la milizia locale. Solo dopo è intervenuto l’esercito. Chiamato, ovviamente, dagli uomini di Jumblat. “Il Libano è uno stato sovrano!”, urlano i politici libanesi. Gli stessi che fanno di tutto perché questo territorio continui a essere dominato da clan e milizie locali.