Ghuta, scissione dalla Nusra. E nasce al Ansar

Carta amministrativa della regione di DamascoUna nuova formazione jihadista è nata a est di Damasco, frutto della scissione di decine di miliziani dalla Jabhat an Nusra, formazione qaedista presente in Siria. Lo riferiscono fonti degli insorti nazionalisti siriani citati stamani dal quotidiano panarabo-saudita ash Sharq al Awsat.

Le fonti precisano che la nuova sigla, nota come al Ansar, è nata a Saqba, nella Ghuta orientale ed è guidata da ex combattenti della Nusra, usciti dalla formazione qaedista in polemica con la decisione dei vertici del gruppo di non allearsi con lo Stato islamico (Isis) durante gli attacchi aerei della Coalizione guidata dagli Stati Uniti.

I ribelli nazionalisti locali erano riusciti nei mesi scorsi a cacciare dalla Ghuta, a est di Damasco, i jihadisti dell’Isis ma non quelli della Nusra, alleati nell’insurrezione anti-regime. Il neonato gruppo al Ansar conta, secondo le fonti, circa 70 miliziani ben armati e ben pagati.

Le fonti degli insorti mettono in guardia dal pericolo di un’ulteriore frammentazione del fronte anti-regime nella Ghuta, regione che un tempo assediava Damasco, il centro del potere, e che dalla primavera scorsa è sempre più colpita dalla controffensiva delle forze lealiste, sostenute dagli Hezbollah libanesi.

Nelle ultime settimane, il regime e i suoi alleati hanno conquistato Mliha e di recente i miliziani estremisti del Jaysh al Islam si sono ritirati da Dukhaniye, nei pressi di Jaramana, roccaforte governativa.