Libano, ma il popolo vuole la caduta del confessionalismo?

Manifestazione a Beirut contro il confessionalismo, marzo 2011E’ proprio lungo la via di Damasco, linea di demarcazione (khatt at-tamass) di triste memoria (1975-90) che separò Beirut in due parti (a est i cristiani, a ovest i musulmani), che il prossimo 25 ottobre 2011 si farà il punto della situazione sulle proteste libanesi contro il sistema confessionale.

A confrontarsi all’Istituto francese di studio sul Vicino Oriente (Ifpo), che si trova nel compound dell’ambasciata di Francia lungo via Damasco, ci saranno, tra gli altri, i militanti tra le file del movimento della scorsa primavera. Quello che ha organizzato marce pacifiche e colorate, a cadenza settimanale, sotto lo slogan di “il popolo / vuole / la caduta del sistema confessionale!” (Ash-shaab / yurid / isqat an-nizam at-ta’ifyy!). 

La conferenza, introdotta dal professor Fawaz Trabulsi dell’AUB, ** sarà in arabo **.

Institut français du Proche-Orient – Le département scientifique des études contemporaines. Conférence

 «Où en sommes-nous de la chute du système confessionnel?». 
Points de vue de militants et de militantes ayant participé au mouvement. Avec Mayada Abdallah, Arabi Andari, Bassem Chit et Mohammad Hamdan. Introduction de Fawaz Traboulsi, Lebanese American University. En langue arabe.

Mardi 25 octobre 2011 à 18h00Salles de conférences de l’Institut Français – Rue de Damas – Beyrouth. Tél. 01 420 291