Studenti di Aleppo a osservatore Onu, “proteggici!”

Nel venerdì in cui gli attivisti siriani anti-regime invitano a manifestare in onore degli studenti di Aleppo, che da settimane sono in rivolta nel campus del secondo ateneo del Paese, sono stati pubblicati video amatoriali che mostrano la manifestazione pacifica svoltasi ieri all’arrivo di una squadra di osservatori Onu.

Nei filmati, accessibili su Youtube e caricati nelle ultime ore, si vedono alcuni studenti cercare rifugio in un’auto degli osservatori Onu mentre le forze di sicurezza picchiano selvaggiamente altri manifestanti.

Un video (vedi sotto) mostra tre studenti all’interno di un mezzo Onu, guidato da un casco blu, ripresi da un quarto giovane che filma quel che accade fuori dall’auto: membri delle forze di sicurezza armati di manganelli, lacrimogeni, studenti in fuga; un poliziotto in borghese si avventa sul veicolo e intima all’osservatore Onu di abbassare il finestrino per far scendere i giovani.

Questi chiedono invece di esser protetti: “Andiamo andiamo! Ci arresteranno. Siamo sotto la tua protezione!”, implora il ragazzo al militare Onu.