Zeinab, la madre parla alla CNN

Fatat al-MulukUn giornalista e un cameraman della Cnn sono riusciti a intervistare la madre di Zeinab al Hosni a Homs. La donna, Fatat al Muluk, conferma quanto già detto a Human Rights Watch, ovvero che quella vista in tv è la figlia, anche se aggiunge, “la sua voce era strana”.

La donna si chiede inoltre: “Se quella in tv è mia figlia, perché non chiama casa?”. Secondo la versione fornita dalla giovane apparsa sugli schermi della tv di Stato, Zeinab è scappata di casa per fuggire alle torture inflittegli dal fratello.

Un’altra domanda, finora senza risposta, sollevata dalla madre: “Se Zeinab è viva, chi abbiamo seppellito?”. La donna ribadisce la prima versione dei fatti: “Mi hanno chiamata dall’ospedale militare perché c’era la salma di Muhammad (il figlio). In ospedale mi hanno informato che c’era un’altro corpo, che apparteneva a mia figlia Zeinab. Quel corpo – ripete Fatat al Muluk – era bruciato, fatto a pezzi… difficile da riconoscere con certezza”.

Il video dell’intervista di Cnn, firmata da Arwa Damon da Beirut, è visibile su Youtube ma non è stato possibile incorporarlo in questa pagina a causa di un divieto nei permessi deciso da chi ha pubblicato il video in Rete.