Focus sulla Siria al MedFilm Festival di Roma

Adrian Paci, da Centro di permanenza temporanea

Dal 6 al 13 novembre torna a Roma il MedFilm Festival arrivato alla sua XXI edizione. L’edizione di quest’anno ha un focus speciale sulla Siria. Saranno proposti alcuni film e documentari di cui i lettori di SiriaLibano hanno già sentito parlare.

I nostri consigli:

- Sabato 7 novembre h. 18:00 – cinema Savoy: Torn, di Alessandro Gassman. I protagonisti del film sono i profughi siriani che vivono nel campo Zaatari, in Giordania, e a Beirut. Offrono un nuovo punto di vista sulla capacità di resilienza di un intero popolo. Non più solo vittime, rimangono aggrappati alle proprie radici, consapevole dell’importanza di preservare la propria identità e quella di una nazione intera attraverso l’arte.

- Domenica 8 novembre h. 22:30 – cinema Savoy: Home, di Raafat al Zaqut.

- Mercoledì 11 novembre h. 22:00 – cinema Savoy: The Immortal Sergeant, di Ziad Kalthum. A Damasco mentre il regista Mohammad Malas gira il suo film Ladder to Damascus, Ziad Kalthum è un soldato al mattino e suo assistente al pomeriggio. La guerra è ovunque, nei brandelli di città attraverso cui si muove la troupe, nei discorsi delle persone che lavorano al film, ognuna con le proprie storie e perdite alle spalle.

- Giovedì 12 novembre h. 16:30 – MACRO: Silvered Water (ma’ al-fidda), di Usama Muhammad e Wiam Simav Bedirxan.

Il programma completo si può scaricare a questo link.